Press

COVID-19 & nuovo DPCM 10.04.20

COVID-19 & nuovo DPCM 10.04.20

11/04/2020

Restrizioni Coronavirus COVID-19: firmato il nuovo DPCM 10 aprile 2014

Nella serata di ieri 10 aprile 2020 è stato  firmato il nuovo DPCM che produce effetto dalla data del 14 aprile 2020 e proroga integralmente fino a tutto il 03 maggio 2020 le restrizioni attualmente in corso promulgate con i precedenti DPCM del 8,9,11, 22 marzo e 01 aprile 2020, nonché nelle ordinanze del Ministero della Salute del 20 e 28 marzo  2020.  Si attende a breve la pubblicazione in G.U.

All’art. 1 vengono sostanzialmente ribadite tutte le misure di contenimento sin qui emanate a carico dei cittadini e si confermano le restrizioni e le sospensione di tutte le attività bloccate con i precedenti decreti. Relativamente alle attività che possono riguardare le aziende nostre clienti si segnalano 

Comma z) attività commerciali: introduzione di un nuovo Allegato 1 con l’elenco di quelle autorizzate alla prosecuzione dell’attività a cui si rimanda per la verifica della propria situazione;
Comma aa): viene confermata la possibilità di operare nel campo della ristorazione unicamente con consegna a domicilio.  Possono restare in attività le aziende di ristorazione collettiva e catering su base contrattuale,  purché venga garantito il distanziamento dei lavoratori;
Comma cc): vengono individuale nell’Allegato 2 le attività di servizi alla persona che possono operare (che sono esclusivamente: lavanderie e pulitura di articoli tessili, lavanderie industriali, lavanderie e tintorie, pompe funebri ed attività connesse)

Art.2 misure di contenimento del contagio per lo svolgimento in sicurezza delle attività produttive industriali e commerciali:  viene introdotto il nuovo Allegato 3 con l’elenco delle aziende che possono operare ed a cui occorre riferirsi per la valutazione della propria posizione in base al Codice Ateco.

Le attività che, pur non essendo elencate nel succitato Allegato 3 sono necessarie ad assicurare il funzionamento delle filiere delle attività di cui all’Allegato 3 possono operare (comma 3).  Il presupposto per lo svolgimento dell’attività è la preliminare presentazione di una comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva nella quale siano riportati i nominativi delle imprese e delle amministrazioni beneficiarie dei prodotti o servizi attinenti alle attività consentite. In questo modo l’azienda può continuare ad operare a meno che il Prefetto non invii una comunicazione di sospensione qualora ritenga che non sussistano tali condizioni.

Al comma 10) viene ribadito l’obbligo, per le aziende operanti, di attenersi alle misure di contenimento e prevenzione contenute nel Protocollo condiviso  firmato da Governo e parti sociali in data 14/03/2020.

Per le attività sospese, previa comunicazione al Prefetto, è comunque possibile effettuare l’accesso ai locali aziendali di personale dipendente o di terzi delegati per lo svolgimento di attività di vigilanza, manutenzione, gestione dei pagamenti, attività di pulizia e sanificazione.  Sempre previa comunicazione al Prefetto è altresì consentita la spedizione di merci giacenti in magazzino ed il ricevimento di merci.

Art.3 comma c) e seguenti viene fatto rimando all’ Allegato 4 che riporta le misure di prevenzione igienico sanitarie da esporre negli uffici pubblici, scuole ecc. e che  riteniamo possa essere un utile spunto per avvisi da esporre in tutte le attività attualmente operative.


Per sola completezza ricordiamo i successivi articoli del decreto:

art. 4: disposizioni in materia di ingresso in Italia

art. 5: transiti e soggiorni di breve durata in Italia

art. 6: disposizioni in materia di navi da crociera e navi battenti bandiera estera

art. 7: esecuzione e monitoraggio delle misure (che rimanda la responsabilità dell’attuazione ai Prefetti)

art. 8: entrata in vigore e termine di efficacia del presente Decreto

Contattaci

I nostri contatti


MB Consulting s.a.s. di Mario Basso & C.

Galleria Roma, 70 - 20077 Melegnano (MI)

Tel.: +39 02.98.39.118
Tel.: +39 02.98.12.65.25
FAX: 02.70.04.70.78

Email: info@mariobassoconsulting.it

Hai qualche domanda?

Scrivici


I nostri Clienti